giovedì 29 dicembre 2016

I 3 libri migliori dell'anno

Salve a tutti readers!
Come va? Siete tutti sopravvissuti al cenone di Natale? Spero proprio di sì perché fra poco ci aspetta la prova finale: la valanga di cibo del 31! Che poi io ci provo anche a non mangiare tanto ma appena accenno a lasciare qualcosa subito zie e nonni scattano con il "ma non ti è piaciuto?!", e poi penso che hanno speso tutto il pomeriggio a cucinare tutte quelle pietanze e mi preparo ad impugnare di nuovo le posate, eeh pazienza ;)

Visto che ormai la fine dell'anno si avvicina, ho pensato di proporvi i 3, secondo me, migliori libri tra le letture dell'anno, nonostante non possa lamentarmi dei libri che ho letto quest'anno, ho scelto questi tre senza troppi problemi, mi è stato facile individuarle ma sono stata molto combattuta in che posizioni del podio collocarle, alla fine ho deciso per questa classifica:

Al terzo posto, The Rose and the Dagger di Renée Ahdieh, il sequel del libro conosciuto in Italia come La moglie del califfo. Saranno state la sua ambientazione orientale, i personaggi molto ben
caratterizzati o la trama da fiaba ma questo libro mi ha completamente stregata. Anche il primo volume della duologia è stato molto avvincente ma questo secondo libro è stato secondo me più intenso e magico, una storia che ha evocato intorno a me un'atmosfera stupenda, ha tutti i diritti per far parte di questa classifica! Qui la mia recensione.

Al secondo posto troviamo lui, il libro responsabile della cascata di emozioni che mi è crollata in testa: Unravel me di Tahereh Mafi. Un libro scritto in una prosa che trovo unica e fenomenale, una storia molto originale che mi ha fatto venire i brividi per i vari colpi di scena e dei personaggi che mi sembrano reali (nonostante i super poteri), la Mafi mi ha fatta innamorare del cattivo che poi così cattivo non è (Warner tesoro mio) e soprattutto mi ha fatta sclerare tantissimo, come potevo non inserire Unravel me in questo post? Il libro, a mio avviso, migliore della trilogia/saga, l'ho divorato e amato tantissimo, date una possibilità alla serie anche se non siete appassionate al genere e anche se l'idea dei super poteri vi fa storcere il naso (anche io ero scettica all'inizio!), non ve ne pentirete, vedrete! Per maggiori dettagli, anche per questo libro ho una recensione qui.

E *rullo di tamburi* al primo posto come miglior libro dell'anno...Novemila giorni e una sola notte di Jessica Brockmole, un libro assolutamente meraviglioso, un gioiello. Si tratta di un romanzo epistolare ambientato tra le due guerre mondiali, quando l'ho preso avevo paura fosse noioso perché composto completamente da lettere e deprimente per il periodo storico in cui è ambientato ma mi
sbagliavo di grosso! Nonostante tutto sia narrato attraverso delle lettere e mai direttamente questo libro è stato molto avvincente e mi ha trascinato al finale, ho capito più cose della guerra leggendo questo libro che con quello di storia, perché mi ha fatto capire come viveva la gente in quel periodo, quello che pensava e come reagiva ai fratelli e ai mariti mandati al fronte, com'era la vita vera in quel periodo, insomma, non solo date e avvenimenti. Ha una stupenda storia d'amore che mi ha fatto accelerare i battiti e mi ha tolto il fiato in più momenti facendomi pensare al peggio. Veramente una gran bella lettura, so che devo scriverne ancora una recensione, lo farò, promesso.

Che ne dite? Conoscete questi libri? 
Ditemi le vostre letture preferite dell'anno, sono molto curiosa!
A presto :*

Nessun commento:

Posta un commento