venerdì 6 febbraio 2015

Chi ben comincia #3: Trono di Ghiaccio di Sarah J. Maas

Ciao a tutti!
Come va? Io tutto okay :P Questa settimana sono stata molto impegnata quindi non sono stata molto presente sul blog... mi dispiace tanto :(
In particolare è da un po' che non postiamo la rubrica Chi ben comincia e quindi eccovela qui!

Rubrica a cadenza casuale
ideata dal blog
"Il profumo dei libri"




Trama:

Nessuno esce vivo dalle miniere di Endovier. Celaena, la migliore assassina nel regno di Adarlan, è lì rinchiusa da un anno e quando le offrono la possibilità di diventare sicario di corte, non esita neppure un istante ad accettare. Ma la lotta è appena all'inizio: Celaena deve affrontare ventitré contendenti.
Se vincerà, diventerà la paladina del re e dopo quattro anni di servizio sarà libera.
Il Principe Ereditario è il suo maggiore alleato. Il Capitano delle Guardie la protegge. Entrambi la amano.
Ma l'amore e il talento non bastano per vincere. Nel castello un pericolo insidioso è in agguato, e ben presto Celaena capisce che le persone di cui fidarsi sono sempre meno... A lei spetta il compito di estirpare l'oscura minaccia, prima che distrugga il loro mondo.
Negli Stati Uniti Il Trono di ghiaccio è stato un vero e proprio fenomeno del self-publishing. Inizialmente pubblicato sul sito FictionPress, ha guadagnato un nutrito seguito di lettori fin dalla prima stesura e ora è venduto in undici paesi.

Estratto:

Cover originale,
 edizione tascabile
Dopo un anno di schiavitù nelle miniere di Endovier, Caelena Sardothien si era abituata a essere condotta ovunque in catene, con una spada puntata addosso. Migliaia di schiavi ricevevano lo stesso trattamento ma quando andava e tornava dalle miniere Caelena era sempre accompagnata da sei guardie in più rispetto agli altri. Questo l'assassina più
Cover originale, copertina rigida
famigerata di Adarlan lo aveva messo in conto. Cioà che invece non aveva previsto era l'uomo incappucciato e vestito di nero, sempre al suo fianco, proprio come in quel momento.
L'uomo l'afferò per un braccio e la portò nel palazzo scintillante, dove alloggiavano quasi tutti gli ufficiali e i sorveglianti di Endovier. Vagarono per corridoi e rampe di scale in modo che Caelena perdesse l'orientamento e, dunque, ogni possibilità di ritrovare la via d'uscita.
Questa, almeno, era l'intenzione della sua scorta, perché lei sapeva benissimo di essere appena salita e scesa dalla stessa scala nel giro di pochi minuti. Né le era sfuggito il contorto percorso da un piano all'altro, in un edificio che era un ordinato reticolo di scale e corridoi.
Come se bastasse così poco a disorientarla! Se non avesse visto tutto l'impegno che ci aveva messo quell'uomo, Caelena avrebbe persino potuto offendersi.
Imboccarono un corridoio particolarmente lungo. Il silenzio era interrotto soltanto dal rumore dei loro passi. L'uomo che la teneva per il braccio era alto e slanciato, ma aveva il volto celato dal cappuccio. Un'altra tattica per confonderla e incuterle soggezione, insieme agli abiti neri. L'uomo fece un cenno con la testa a Caelena e lei rispose con un ghigno. Lui la guardò di nuovo, ma stavolta strinse la presa come una morsa.
Forse doveva sentirsi lusingata di tante attenzioni, anche se non sapeva cosa stesse succedendo, né perché lui fosse rimasto lì ad aspettarla all'uscita della miniera. Dopo che aveva picconato tutto il giorno per estrarre il sale dalle viscere della montagna, non era stato piacevole ritrovarselo davanti con sei guardie al seguito
 Oddio *-* L'ho appena cominciato e già mi piace :D Mi piace il carattere di Caelena e lo stile scorrevole della Maas che ti invoglia a leggere, anche la storia sembra originale, ho paura di un insta-love ma vedremo leggendo ;-)

Voi lo avete letto? Che ve ne pare?

1 commento:

  1. ho proprio appena finito questo libro e mi è piaciuto davvero un sacco!!!!

    RispondiElimina