giovedì 4 dicembre 2014

Recensione #1: Resta anche domani di Gayle Forman

Wow! Questa è la mia prima recensione è sono un po' emozionata... ci ho impiegato un po' per raccogliere le idee e spero che il risultato sia quantomeno leggibile ^^.

Vi parlerò di Resta anche domani, un libro che ho letto poco tempo fa e che ho divorato in pochi giorni :)

Trama
Non ti aspetteresti di sentire anche dopo. Eppure la musica continua a uscire dall'autoradio, attraverso
Seconda edizione italiana
le lamiere fumanti. E Mia continua a sentirla, mentre vede se stessa sul ciglio della strada e i genitori poco più in là, uccisi dall'impatto con il camion. Mia è in coma, ma la sua mente vede, soffre, ragiona e, soprattutto, ricorda. La passione per il violoncello e il sogno di diventare una grande musicista, l'ironia implacabile di Kim e la scazzottata che ha inaugurato la loro amicizia, l'amore di un ragazzo che sta per diventare una rockstar e la prima volta che, tra le sue mani, si è sentita vibrare come un delicato strumento. Ma ricorda anche quello che non troverà al suo risveglio: la tenerezza arruffata di suo padre, la grinta di sua madre, la vivacità del piccolo Teddy, l'emozione di vivere ogni giorno nella famiglia di un ex batterista punk e un'indomabile femminista. A tanta vita non si può rinunciare. Ma cosa rimane di lei, adesso, per cui valga la pena restare anche domani?

Recensione
Ho letto questo libro solo perché mi è stato prestato altrimenti non avrei mai pensato di leggerlo, nonostante sapessi che ne era stata fatta anche una trasposizione cinematografica.
Resta anche domani, If I stay il titolo originale, mi ha fatto provare davvero molte emozioni, mi ha
Secondo libro
fatto riflettere su quanto un attimo possa cambiare tutta la tua vita per sempre.
Il libro comincia con la descrizione della famiglia di Mia, la protagonista, suo padre è un ex punk che adesso ha totalmente cambiato immagine ed è diventato un professore e sua madre è una donna spensierata e un po' hippy, per così dire.
Un giorno Mia ha un incidente stradale con la sua famiglia e, in un attimo, perde i suoi genitori, ritrovandosi orfana e la vita del suo fratellino è appesa ad un fragile filo.
Lei è quasi morta, è in coma ma è fuori dal suo corpo, riesce a vedere e sentire tutto.
Lo stile dei Gayle Forman mi ha stupita: nella narrazione inserisce numerosi flashback in cui la protagonista rivive alcuni avvenimenti del passato, di quando è piccola, di quando ha visto per la prima volta un violoncello e se ne è innamorata, diventando una musicista classica in una famiglia di rockettari e di quando ha conosciuto Adam, il suo ragazzo e del rapporto inizialmente difficile che ha avuto con lui. A questi flashback sono alternati momenti del presente in cui Mia guarda Adam, i suoi
nonni e suoi parenti fare visita al suo corpo all'ospedale. Deve fare una scelta: morire, che sembra la scelta più facile, o restare e vivere sapendo che ha perso i suoi genitori e suo fratello. Una scelta difficile.
Nonostante quest'alternanza fra presente e passato, il libro è scorrevole e l'ho letto in poco tempo. Un altra protagonista del libro è la musica che è quasi sempre presente tra le righe e questo ha contribuito a rendere il libro ancora più emozionante secondo me.
Un libro davvero bello e commovente in cui anche i personaggi secondari sono ben caratterizzati, peccato però per il finale che mi ha lasciato un po' l'amaro in bocca. Ma quando ho finito di leggere non sapevo ancora dell'esistenza di un secondo libro che sicuramente leggerò il prima possibile!

Come sono andata? Era comprensibile?
Avete letto anche voi questo libro ?
Che ne pensate?

4 commenti:

  1. Questo è stato il primo libro della Forman che io abbia mai letto e mi sono subito innamorata del suo modo di scrivere *-* Emozionante la storia, bellissimi i personaggi, insomma il libro mi è piaciuto tantissimo!
    Sicuramente recupererò altri libri di questa autrice ;)

    RispondiElimina
  2. Bellissimo libro!! *-*
    Anche se devo ancora vedere il film, cavoli :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che siamo le uniche terrestri a non averlo visto xD

      Elimina