mercoledì 24 dicembre 2014

Chi ben comincia #1 : Delirium di Lauren Oliver

Ciaoooo! Come state? Buona vigilia a tutti!! Come festeggerete? Io come sempre coi parenti, farò sempre le stesse cose di ogni anno ma è pur sempre festa e mi sembrava l'occasione perfetta per dare inizio anche alla rubrica "Chi ben comincia..." :D


Chi ben comincia è rubrica a cadenza casuale
ideata dal blog "Il profumo dei libri"


Sto cominciando a leggere Delirium di Lauren Oliver, devo dire che non era nei miei piani ma mi hanno invitato ad un gruppo di lettura e non sono riuscita a dire di no xD
Perciò eccovi qua l'incipit di questo libro:

Sono passati sessantaquattro anni da quando il Presidente e il Consorzio hanno classificato l'amore come malattia e quarantatré da quando gli scienziati hanno perfezionato una cura. Tutti gli altri membri della mia famiglia hanno già subito la procedura. La mia sorella maggiore, Rachel, ormai è libera dalla malattia da nove anni. é al sicuro dall'amore da così tanto tempo che dice di non riuscire neanche a ricordarne i sintomi. La mia procedura è stata fissata tra novantacinque giorni esatti, il 3 settembre. Il mio compleanno.
Molte persone hanno paura della procedura, alcuni oppongono addirittura resistenza, Io non ho paura. Io non vedo l'ora. Me la farei domani, se potessi, ma bisogna avere almeno diciotto anni, a volte anche qualcosina in più, prima che gli scienziato accettino di curarti. Altrimenti la procedura non funziona correttamente: la gente si ritrova con danni al cervello, paralisi parziali, cecità o anche peggio.
Non mi piace pensare che me ne sto ancora andando in giro con la malattia che mi scorre nel sangue. A volte giuro che riesco a sentirla, che mi si contorce nelle vene come qualcosa di andato a male, come il latte inacidito. Mi fa sentire sporca. Mi ricorda i bambini che fanno i capricci. Mi ricorda la Resistenza, le ragazze malate che grattano con le unghie i marciapiedi, strappandomi i capelli, con le bocche che gocciolano saliva.
E ovviamente mi ricorda mia madre. >br /> Dopo la procedura sarò felice e al sicuro per sempre. è quello che mi dicono tutti, gli scienziati e mia sorella e la zia Carol. Subirò la procedura e poi verrò accoppiata con il ragazzo che i valutatori sceglieranno per me. Tra qualche anno ci sposeremo.
Il libro è ambientato nel futuro, in un'epoca in cui l'amore è considerata una malattia, in quanto causa di guerre, follia e ribellioni. Per questo tutti dopo il compimento dei 18 anni vengono sottoposti ad una cura che li priverà della possibilità di innamorarsi e accoppiati con qualcuno scelto dagli scienziati.
La protagonista è Lena (Magdalena) una ragazza che sta per compiere 18 anni e che non vede l'ora di farsi curare, infatti è terrorizzata di prendere la malattia anche perché sua madre stessa è morta a causa dell'amore, per questo vive a casa degli zii dove si comporta da ragazza obbediente che cerca di non dare troppo nell'occhio.
Ma proprio mentre Lena viene sottoposta agli esami necessari prima della cura, le capita l'impensabile: si infetta, si innamora di Alex.

Sono ancora solamente al sesto capitolo ma devo dire che come inizio non c'è male, anche se mi ricorda un pochino la serie Matched... comunque meglio non sbilanciarsi troppo xD Quando lo finirò scriverò una recensione più dettagliata :)

Che ve ne pare? Quest'incipit vi incuriosisce? L'avete già letto?
Fatemi sapere!

Nessun commento:

Posta un commento